top of page


TRE ROSE NERE

 

"Una storia della profonda provincia europea".

Una squadra di richiedenti asilo e rifugiati, le regole del rugby, la profonda provincia europea, in una storia d’integrazione che offre uno spunto, una tensione alla meta.

Quella delle Tre Rose Nere è una storia nata in provincia ma all'avanguardia per il suo valore d'integrazione declinato attraverso il rugby e ha in sé molti aspetti peculiari: la semplicità con cui è sorta, il contesto non ideale nel quale è inserita, la parziale consapevolezza dei suoi protagonisti, il contemporaneo valore nell'ambito dell'integrazione.

​A Casale Monferrato, in un contesto in cui quasi nessuno dei protagonisti aveva un'iniziale spinta emotiva all'integrazione, un ambito già segnato da storie difficili - l'Eternit su tutte e poi la crisi dell'ultimo decennio - un gruppo eterogeneo sta tracciando la via per una possibile, non facile, normalizzazione di un fenomeno, quello migratorio, che non è più emergenziale nei suoi flussi, ormai strutturali, ma che lo è nella gestione delle ricadute sul territorio, lo stesso che noi chiamiamo "La profonda provincia europea" ultima frontiera che resiste e lo fa attraverso la mediazione all’urto del tempo e a tutte le dinamiche globali che la travolgono e che concede con i suoi spazi e i suoi tempi la possibilità del raccontarsi che è in divenire conoscersi.

Le Tre Rose Rugby, ribattezzate Tre Rose Nere, non sono accomunate da un ideale, ma la “società rugby” diventa un’ipotesi di ideale.

Questa è la storia delle Tre Rose Nere.

Prodotto e Diretto da Walter Zollino

 

 Sostieni 

 le Tre Rose Nere 

 con una donazione sul c/c: 

 IT29 R030 6909 6061 0000 0158 668 

 Intestato a: 

 A.S.D. Le Tre Rose Rugby 

bottom of page